Impianto per la produzione di compost di qualità

L’intervento in oggetto è relativo alla realizzazione di un impianto per il trattamento biologico aerobico della frazione organica dei rifiuti solidi urbani (FORSU), raccolta in maniera differenziata, allo scopo di consentire il recupero di tale rifiuto attraverso la produzione di compost di qualità. Tale impianto ricade nell’ambito degli interventi finanziati nel quinquennio 2014-2020 del Programma Operativo Regionale (POR) Campania basato sul Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (FESR). Il RTP formato da Technital S.p.A., Owac Engineering Company S.r.l. e IA Consulting S.r.l. è risultato aggiudicatario del Lotto 2 (prov. CE) dell’Accordo Quadro, firmato in data 14/03/2019, Rep. N.14550. L’impianto progettato ha una capacità complessiva di trattamento pari a 30.000 t/anno, di cui:

  • 24.000 t/anno dedicate al trattamento della FORSU;
  • 6.000 t/anno destinate al recupero della frazione ligneo-cellulosica con funzione di strutturante nell’ambito del processo biologico.

Unitamente alla progettazione del layout di processo ed alle opere di mitigazione degli impatti sulla matrice ambientale (aria, suolo, acqua),

  • LOCALITÀ
  • Casal di Principe (CE)


  • I DATI
  • Tipologia di servizio:
  • Progettazione definitiva

  • Periodo di progettazione: 2019


  • DATI TECNICI
  • Superficie del lotto: 25.600 m²

  • Potenzialità in ingresso:
  • 30.000 t/anno
  • Compost producibile: 8.700 t/anno
  • Volume d’aria trattata: 180.000 m3/h

si è provveduto ad un accurato studio dell’inserimento paesaggistico dei volumi per limitare gli impatti visivi sia a breve che a lunga distanza.

La FORSU conferita viene miscelata con il verde strutturante triturato e disposta in biocelle aerobiche per la biostabilizzazione accelerata della frazione organica (18 giorni). Successivamente il materiale viene avviato a maturazione primaria in corsie areate (45 giorni) e a seguito di una raffinazione intermedia, sarà disposto in n. 6 cumuli statici periodicamente rivoltati per la maturazione finale (27 giorni). Completa il processo una raffinazione finale del compost ottenuto. Si è scelto di utilizzare il colore come strumento mimetico campionando otto nuance presenti nel paesaggio limitrofo e traducendoli in tinte RAL da applicare ai pannelli di tamponamento dei corpi di fabbrica. Tali pannelli saranno posizionati con le tinte alternate e a gradazione degradante in modo da “sfumare” nel paesaggio circostante.